La compagnia

 Pol Casademunt e Sara Fanlo Bayo (Sara Lhola)nel 2007 scoprono il mondo del circo frequentando lo spazio autogestito “CSO La Fibra” muovendo i primi passi sul trapezio 

con Eli Coll e Marina Montserrat all' Ass.Cronopis, dove ad oggi sia Pol che Sara restano parte integrante di questo proggetto di circo autogestito. 

Nel 2008 iniziano insieme il loro percorso professionale nella Scuola di Circo “El Circ Petit” a Pineda de Mar(Barcelona) specializzandosi in Trapezio Duo con Serena Vione. 

Nel 2009 s'iscrivono alla Scuola di Circo “Cirko Vertigo” a Grugliasco (Torino) dove, nel corso di tre anni, grazie anche alle lezioni con Arian Miluka, Silvia Francioni, Igor Matyushenko, Fatos Alla, Michella Pozzo, Luisella Tamietto, si specializzano nelle discipline di Scala Acrobatica (Pol) e Trapezio Fisso (Sara). Chiudono questo percorso con la tourné dallo spettacolo di fine di scuola, "Cirque Deco", 40 date in festivals tra cui; "Street Theatre Festival Ana Desetnica (Slovenia), "Festival Vertical'étè"(Francia), "Festival di Artisti di Strada di Ascona (Svizzera), "International Puppet and Mime Festival of Kilkis"(Grecia).

POL CASADEMUNT

// scala, trapezio duo, giocoleria con palline

Nel 2013 Pol si divide tra Italia, Francia, Svizzera, Belgio, Rumania, Polonia, Grecia e Slovenia mettendo 

in scena vari spettacoli: ­“La luna in un giorno” con la Compagnia “Il Circo di Lorca”(Cirko 

Vertigo/Ex­voto); ­“Klinke” e “Kòlok”con la compagnia Milo e Olivia, dove sostituisce il suo insegnante di scala Milo Scotton; ­“Fragile XXL” con la compagnia Pantakin di Venezia, con la quale mette in scena nel 2014 “Circo soufflè”, nel 2015 “Crazy family circus” e nel 2016 “Famiglia 

Soufflè”. Nel 2018, con la compagnia Cirk'Crash presenta lo spettacolo “Briks” che ottiene il premio Zirkolika come Miglior Spettacolo di Clown. Tale spettacolo viene messo in scena in varie occasioni, tra cui al “Festival Trapezi”(Reus), alla “Fira de Circ”(La Bisbal) e a “Cronopis”(Mataró).

SARA FANLO BAYO

// trapezio, trapezio duo, danza contemporanea

Nel 2013 rientra in Catalunya dove arrichisce la sua formazione seguendo diversi “stage” di trapezio e danza, e allenandosi nello Spazio di Circo “Cronopis” a Mataró (Barcellona), dove tiene corsi di trapezio per adulti, corsi aerei per bambini e workshops di tecnica e investigazione al trapezio, tuttora in corso. Dal 2014 al 2019 é insegnante di tessuto e trapezio per giovani r adulti presso “Morralla” (Blanes). Nel 2020 é insegnante di discipline aeree a “BuhdaJump”(Lloret de 

Mar) Negli stessi anni partecipa con il suo numero a diversi Cabaret (presso “RAI Associació”(Barcellona), “DomoSapiens Circus”, “Festa Major de Premià”), mescolando collaborazioni con artisti di musica live e videomapping, talvolta integrando temi di riflessione sulla psichiatria e sull'ego umano attraverso 

l'uso del cibo e dell'acqua. Nel 2016 partecipa alla realizazione dello spettacolo “Cops de Circ” (cia Accidentats/Circ de Nadal de Cronopis). Nel 2018 crea in collaborazione con altri artisti il micro­spettacolo di trapezio sperimentale “Musequi” messo in scena all'”Ateneu de Noubarris”(Barcellona), alla “Festa major de Cardedeu”, al “10o aniversario de la Carbonella”, al “Festival de Circo y Arte Combativo de la Candela” e al “Cabaret al Pati” a Cronopis. 

UTA CIRC 

//Pol e Sara

Nel 2017 Pol e Sara si ritrovano, riprendono il trapezio duo e creano la Compagnia UTA Circ. 

Nel 2018 nasce lo spettacolo “LlibreLleureLliure” con la collaborazione di Danilo Facelli. 

Nel 2019 partecipano con Rebekka Spieggel,Raffaele Riggio, Eli Coll, Odilo Fernandez, Rocio Reyes e Tona Punsola nello spettacolo “KAPDALA”(Circ de Nadal de Cronopis 19), dove per la prima volta, Sara e Pol, creano il personaggio del Siamese, con cui creano il numero di trapezio duo “No Matalàs!” anche grazie alla collaborazione di Silvia Capell e Laura Miralvés. Con questo numero di circo partecipano a diversi cabaret come al “Gala de Circ 1a Trobada de Circ de Girona”, alla “Tattoo Circus”(Manresa) e al “El Garitu”(Cardedeu). 

Nel 2020, continuando a lavorare al numero, creano lo spettacolo “No Matalàs!”, che rappresenta l'evoluzione del lavoro precedente. 

Interessati al perfezionamento della loro tecnica di trapezio duo sono in continuo aggiornamento seguendo lezioni e stage, tra cui riccordiamo quelli con Asvin Lopez, Toni Gutierrez, Pili Serrat e Yuri Sakalov.